Un mare di soldi in Calabria per i porti turistici

21 milioni di euro per i porti turistici in Calabria. Adesso sarà compito degli enti locali lavorare e lavorare bene.

Nel porto di Cetraro si festeggiano i 30 anni del Centro Velico Lampetia 9

Foto archivio Velapratica.it

“Delle 11 proposte presentate ne sono state valutate positivamente 8. Gli interventi – scrive il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio in una nota pubblicata sui Social – sono previsti per i porti di Isola Capo Rizzuto, Roccella Ionica, Cirò Marina, Cetraro e Scilla. Gli interventi ammissibili riguardano opere di infrastrutturazione a terra e/o a mare. La dotazione finanziaria, stanziata ai comuni, a valere sull’Asse 7 “Sviluppo delle reti di mobilità sostenibile” del Por Calabria 14/20, è pari a 21 milioni di euro e il contributo massimo concedibile per progetto è di 5 milioni di euro. La portualità è un obiettivo fondamentale per lo sviluppo della Calabria oltre ad essere una specifica richiesta dell’Europa per l’utilizzo dei fondi. Noi staremo accanto ai sindaci e daremo loro tutto il supporto necessario allo scopo di accelerare le procedure per realizzare le infrastrutture che sono importantissime per il turismo della nostra regione. Su questi vogliamo investire: lo sforzo è di aumentare la capacità di queste infrastrutture portuali e farne la porta di accesso del territorio. Facciamo partire subito i primi 5. Dobbiamo però crederci tutti”.