Tutto pronto per il Campionato Nazionale Open J24

Tutto pronto per il Campionato Nazionale Open J24

Stoccafisso (foto MM) Campioni tricolore Italiano J24 in carica

La stagione agonistica della Classe J24 sta entrando nel vivo: archiviati con successo gli Invernali che hanno impegnato tutte le Flotte J24 della Penisola (facendo registrare un sensibile aumento delle presenze e un positivo fermento) l’attenzione della Flotta Italiana è ora rivolta non solo al Trofeo Nazionale 2014 (il Circuito che porterà gli equipaggi dell’intramontabile e versatile Monotipo sui campi di regata più coinvolgenti), ma anche al Campionato Nazionale Open che si sta avvicinando sempre più.
Dopo la Primo Cup di Montecarlo e i due classici appuntamenti primaverili (Pasquavela dal 17 al 21 aprile a Porto Santo Stefano e il Trofeo Accademia Navale dal 2 al 4 maggio a Livorno), l’attenzione di tutti gli appassionati di questa attiva Classe sarà, infatti, rivolta verso la terza manches del Circuito, il Campionato Nazionale Open che si preannuncia una vera, assoluta novità.
L‘appuntamento cloù della stagione 2014 è, infatti il Campionato Nazionale Open J24 che si svolgerà nella baia di Pare’ di Valmadrera (Lecco) e sarà articolato su quattro giornate di gare valide per l’assegnazione del titolo (dal 30 maggio al 2 giugno) e una regata di prova (29 maggio, ore 13.30).
Per chiunque fosse interessato a parteciparvi è già attivo il sito www.tivanovela.it/nazionalej24 sul quale si possono trovare tutte le informazioni utili (dal bando di regata alle modalità per iscriversi, dal programma all’ospitalità, dalle manifestazioni collaterali alla logistica e al meteo).
“Il Circolo Velico Tivano” – ha spiegato il suo presidente Giuseppe De Luca – “in questi anni ha favorito e promosso l’organizzazione di numerosi eventi J24. Nell’ultimo Campionato Estivo così come nell’Invernale sono stati raggiunti grandi risultati in termine di organizzazione e partecipazione: la Flotta J24 del Lario è la più numerosa dell’area laghi del Nord Italia. Su queste basi, il prossimo Campionato Nazionale ha l’ambizioso obiettivo di essere il più grande evento sportivo JClass mai organizzato sul Lario e ci auguriamo di aver tra gli atleti partecipanti anche rappresentanti di tutte le flotte Nazionali e Internazionali. La Baia di Parè di Valmadrera nel bacino di Lecco è senza dubbio una delle zone più idonee del Lario, grazie alla presenza dei venti di origine termica Breva e Tivano che si alternano nella giornata. Il lago di Lecco è un bacino lacuale di origine glaciale ed è inserito in un territorio ricco di attrattive naturalistiche e culturali, che ci auguriamo possano essere apprezzate dagli atleti e dai loro accompagnatori. Ci aspettiamo una grande partecipazione.”
Lo scorso anno il Campionato Nazionale Open J24 è stato organizzato nell’ambito di Anzio Mare & Vela, contenitore di sport, cultura e tradizione che aveva colorato e animato non solo lo specchio acqueo con coinvolgenti regate ma anche il borgo marinaro dell’Agro Romano con manifestazioni a terra. Ottima l’organizzazione tecnica a terra e in mare che aveva coinvolto la Sezione Velica Marina Militare di Anzio con la collaborazione degli storici Circoli Velici locali (LNI Sez. Anzio, Circolo della Vela di Roma, Reale Circolo Canottieri Tevere Remo), della Capitaneria di Porto, il supporto della Classe J24 e il patrocinio del Comune.
Il Campionato, caratterizzato dalle avverse condizioni meteo marine che avevano imperversato su tutta la Penisola ma anche da un elevato numero di imbarcazioni iscritte (ben 45), aveva suggellato l’inizio dell’interessante collaborazione tra la Land Rover e la Classe J24. Il titolo tricolore era andato a Ita 122 Stoccafisso, il J24 della LNI Sez. di Anzio che aveva impegnato a bordo il timoniere Luigi Ravioli, il prodiere Giovanni Giovanotti, Roberto Dell’Ovo (albero), Francesco Cinque e il tailer Gianrocco Catalano. Il fuoriclasse americano Keith Whittemore con US 5399 Furio aveva chiuso a pari punti con i padroni di casa (8), ma, grazie allo scarto migliore, si era aggiudicato il primo posto della classifica Open. Argento per Ita 501 Avoltore armato da Massimo Mariotti (CNedV Argentario, 13 punti) in equipaggio con il timoniere Francesco Cruciani, Fulvio Cruciani (scotte), Goffredo Russo (centrale) e Riccardo (Tatto) Diamanti (prua). Bronzo per i campioni 2012 di Ita 416 La Superba, il J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare timonato da Ignazio Bonanno in equipaggio con Simone Scontrino, Francesco Linares, Massimo Gherarducci e Alfredo Branciforte (17 punti). Al quarto posto Ita 460 Botta a Dritta del Presidente della Classe Italiana Mariolino Di Fraia (18 i punti) che aveva preceduto di 1 punto Ita 212 Jamaica del Capo Flotta carrarino Pietro Diamanti.