La meglio gioventù (della vela) a Crotone

I grandi talenti della vela del Sud Italia a febbraio alla Lega Navale di Crotone Crotone.

FB_IMG_1487337924680

Protagonista indiscussa la meglio gioventù dei timonieri Optimist del Sud Italia. Due gli importanti eventi velici che  saranno ospitati e organizzati dalla sezione di Crotone della Lega Navale a febbraio, un mese importante per la città di Crotone al centro di tutta una serie di eventi sportivi di rilevanza nazionale e internazionale.

Ai nastri di partenza, nel cuore dell’inverno crotonese, s’inserisce anche la stagione della vela della LNI di Crotone, con i primi appuntamenti in programma. “L’esperienza e 46 anni di storia nella vela hanno tributato alla LNI di Crotone la prima tappa del trofeo Optisud – ha annunciato il presidente della LNI Crotone, Giovanni Pugliese – dal 18 al 19 febbraio, infatti, la città ionica accoglierà oltre 200 Optimist che per due giorni saranno impegnati nella prima tappa del circuito velico itinerante che interessa il centro sud . Italia. Sport, agonismo, amore per il mare saranno al centro di questa prestigiosa regata”.

L’unione fa la forza

L’evento, voluto fortemente dai presidenti delle Zone FIV IV, V, VI, VIII e IX, si conferma un appuntamento di interesse per quanti desiderano confrontarsi sui campi di regata del centro sud d’Italia in vista delle qualificazioni per i campionati internazionali di vela. “Optisud – ha spiegato Fabio Colella, consigliere nazionale FIV – è il frutto dello sforzo dei presidenti delle regioni del Sud della Federazione Italiana Vela per rilanciare le nostre regioni. L’unione delle nostre forze ha fruttato in termini di partecipazione, i numeri di adesioni a questo evento sono altissimi, e ha aumentato la qualità delle prestazioni dei nostri ragazzi che oggi sono in vetta alle classifiche nazionali”. Optisud rappresenta anche un importante evento per i più giovani che gradualmente desiderano entrare nel mondo dello sport della vela.

Appuntamenti importanti

Start a Crotone il 18 e 19 febbraio presso la Lega Navale Italiana. Poi si proseguirà a marzo con la tappa di Formia e per finire Pescara il 1 e 2 aprile, in concomitanza con la Tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder+Sport. Appena qualche giorno prima, dal 15 al 17 febbraio,  alla Lega navale di Crotone un altro appuntamento di rilievo: il raduno interzonale Sud AICO-FIV. I migliori skipper, in tutto 21 della classe Optimist di Campania, Puglia, Sicilia e Calabria Basilicata si confronteranno nelle acque crotonesi, per affinare tecnica e padronanza in mare. Da questo raduno verrà fuori la rosa dei timonieri che andranno a far parte del gruppo agonistico nazionale. L’allenamento sarà diretto da Beppe Palumbo, del circolo vela di Bari, in veste anche di osservatore ufficiale, affiancato da Simone Gesi.

protagonisti della VI Zona

Per la VI zona, Calabria e Basilicata, parteciperanno Giulia Brancati Decanio, Circolo Velico Reggio Gianluca Milano, Club Velico Crotone, Dario Palamara, compagnia dello Stretto, Elena Sofia Racco LNI Crotone, Alice Ruperto CV Crotone, Mauro Ruperto CV Crotone. La scelta di tenere le due manifestazioni proprio alla Lega navale di Crotone è scaturita dall’esperienza decennale della Lni maturata nell’organizzare eventi così importanti. “La Lega navale di Crotone – ha concluso Colella – ha dato un contributo notevole alla vela calabrese, è tra i circoli che ha fatto nascere la VI zona FIV. Con la sua storia e la sua esperienza continua a portare avanti la FIV in Calabria”. La logistica offerta dalla LNI di Crotone, la macchina organizzativa messa in campo sia per il raduno che per la tappa del Trofeo Optisud, la foresteria, le aule didattiche, le attrezzature e tutti i servizi che la sede della Lega Navale di Crotone è in grado di mettere a disposizione degli atleti, rappresentano un punto di forza per le manifestazioni della classe Optimist e non  solo.

Foto Aico