La casa di Marta: diario di bordo

La giovane velista di Cagliari vive a bordo di Churingas dal 2019. Navigheremo insieme a lei per scoprire le incantevoli baie della Sardegna e non solo, vivendo i momenti più emozionanti.

 

marta-magnano-boat-sweet-boat-sardegnaNel 2019, quando ho deciso di lasciare il mio appartamento per comprare una barca e venirci a vivere, mi fanno i complimenti perché “ci vuole coraggio a fare una scelta del genere”, ma si sbagliano: ci vuole coraggio a restare a terra, non a prendere il largo. L’unico vero rimpianto è non averlo fatto prima.

Ero una bambina e poi ragazzina come tante che ha iniziato sulle derive, un po’ di Optimist, 420, Laser, per poi continuare sui J24, qualche zattera costruita per gioco con gli amici, e qualunque cosa galleggiasse; tutto pur di stare in mare!
Crescevo e come tanti desideravo avere “da grande” una mia barca. Prima c’è stata la maturità, poi il test di medicina, poi ci sarebbe stata la laurea, la specializzazione chi sa dove, la dura ricerca di un lavoro che durasse più di 6 mesi di contratto rinnovabile, poi la casa, la macchina, la stabilità… Tutto troppo e troppo lontano per aspettare di avere una mia barca; meglio a quel punto iniziare dalla fine, anche a costo di qualche sacrificio.
Se c’è una cosa che consiglio a chi ha quella passione che viene quando da piccoli si legge Robinson Crusoe e di giri intorno al mondo, avventure, tesori e isole sperdute, è di tuffarsi.
Ho preso la mia prima barca a 28 anni, con i risparmi di anni di scuola vela, a gennaio quando non c’era neanche il boiler per l’acqua calda, quando di motori e gestione della barca non ne sapevo proprio niente. Ma è nei momenti più difficili che diamo il meglio di noi stessi quindi lanciatevi perché ne vale veramente la pena e perché, credetemi, l’acquisto stesso di una barca è una delle grandi emozioni e avventure che un velista o appassionato di mare possa vivere.

“La vela, oltre che sport, passatempo e lavoro, è un sogno, quello di vivere a pieno il mare. Questa pagina ha lo scopo di mostrare come Marta abbia lasciato la terraferma per andare a vivere sulla sua “barca dolce barca” Churingas”.

marta-magnano-boat-sweet-boatSono un marinaio ma anche una donna e le due cose non si escludono a vicenda perché curare entrambi gli aspetti vuol dire semplicemente volersi bene.
Non sarò meno donna solo perché di giorno giro scalza o sporca di grasso, perché non c’è scritto da nessuna parte che una donna non sappia/debba fare un lavoro da meccanico.
Viceversa, non sono meno marinaio se mi prendo cura di me né se per una sera esco con quel vestito dimenticato da tempo in un gavone, che un po’ stupisce di nuovo anche me.

Benvenuti in Sardegna, benvenuti a bordo di Churingas!

Marta Magnano – Boat Sweet Boat

marta-magnano-boat-sweet-boat-1

Churingas, la "barca dolce barca" di Marta.

Churingas, la “barca dolce barca” di Marta.

11 risposte per “La casa di Marta: diario di bordo

  1. Complimenti per la scelta, comunque difficile soprattutto se vissuta in solitario.
    Vedo che sei molto curata, e questo significa che riesci a fare tutto quello che ti serve in barca.
    Occhi sinceri e sorriso penetrante. Buon vento. Se passi dalla Calabria fammelo sapere ti vengo a salutare.

    • Grazie Claudio!
      Per tutte le curiosità mi trovi sia su Facebook alla pagina “Marta Magnano – Boat Sweet Boat” che su Instagram come @marta_magnano.
      Ma in ogni caso Vela Pratica ha pubblicato diverse volte storie su di me quindi credo continuerai a leggere qualcosa di me anche qui!
      Un saluto da Cagliari

  2. Coraggiosa….complimenti. poi qualche consiglio lo vorrei avere per prendere questa decisione. A presto.

    • Per tutte le curiosità mi trovi sia su Facebook alla pagina “Marta Magnano – Boat Sweet Boat” che su Instagram come @marta_magnano.
      Magari con Vela Pratica potremo pensare a una piccola guida per chi ha dubbi sull’inizio di questo percorso!

  3. Giuseppe Astorino

    Belle ed incoraggianti le tue parole, mi stimolano a realizzare il mio sogno simile al tuo presente, grazie

    • Grazie Giuseppe! I tanti articoli di Vela Pratica spingono verso una decisione felice come quella di vivere appieno il mare. E chi non ha grossi vincoli alla terraferma dovrebbe approfittarne!

      Per tutte le curiosità mi trovi sia su Facebook alla pagina “Marta Magnano – Boat Sweet Boat” che su Instagram come @marta_magnano ma magari ci risentiamo anche qua

  4. Ai pontili Marina Sintonia di Porto Pozzo ti stiamo già aspettando. A presto

    • Grazie Ruggero! Prima o poi farò il giro di tutta Italia! Sarei felice di avere Vela Pratica come “compagno di viaggio” per raccontare aneddoti e persone incontrate lungo la navigazione

  5. Ciao Marta, inutile complimentarmi con te (visto che di complimenti ne riceverai a ceste ..) per questa scelta coraggiosa ma non folle, frutto sia di logica che di passione per il mare e la libertà, è affascinante l’idea di trovarsi nelle condizioni di poter fare un passo del genere, mi dà un’idea di leggerezza ed essenzialità che fanno stare bene ..
    anche io amo il mare (nato a Genova), ho preso la patente nautica ma non sono mai riuscito ad entrare nel concetto per mancanza di tempo, occasioni ecc.. forse troppo appesantito da impegni e lacci vari.
    in ogni caso alla fine dirti “brava” per tutte le qualità che dimostri anche non conoscendoti (e quindi farti i complimenti..) risulta inevitabile..!
    buona giornata ..

  6. rondine di mare

    Il mare è stato il filo conduttore della mia vita (ho 72 anni) e 5 anni di barca a vela a Stintino sono stati la poesia del mare. Ti auguro buon vento e buone avventure.

  7. Marta ciao, ti ho visto in Tv e mi sono emozionata.
    Vorrei imparare ad andare a vela che ho già praticato per alcuni anni con il mio ex compagno anche in Sardegna. Avrò molto tempo dalla primavera 2021 in avanti.
    Vorrei in futuro vivere parte dell’anno in mare.
    Se hai qualche iniziativa adatta a me, sono qui!
    Un saluto dalle splendide Dolomiti bellunesi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>