Giovanni Soldini e Yacht Club de Monaco insieme per nuove sfide in mare

Soldini Casiraghi MaseratiDopo aver stabilito nel 2013 il record nella Rotta dell’oro (la difficile tratta New York-San Francisco percorsa in 47 giorni e 42 minuti), il navigatore milanese affronterà nel 2014 col suo equipaggio – sempre a bordo del VOR70 Maserati – due importanti competizioni oceaniche.
Il primo appuntamento è il 4 gennaio 2014 con la 14a edizione della Cape2Rio, la regata più lunga tra due continenti nell’emisfero australe: 3.300 miglia nautiche fra Table Bay, Cape Town (Sudafrica), e Rio de Janeiro (Brasile).
Nata nel 1971 per incoraggiare gli skipper sudafricani ad affrontare le traversate oceaniche, e organizzata dal Royal Cape Yacht Club, la Cape2Rio ha attirato subito grande interesse a livello internazionale anche per il suo fascino storico, dato che ripercorre le rotte di navigatori portoghesi come Pedro Cabral che 500 anni fa, credendo di arrivare nelle Indie, scoprì per caso il Brasile. Negli anni la Cape2Rio ha annoverato tra i suoi partecipanti navigatori del calibro di Eric Tabarly e Robin Knox-Johnston. A bordo di Maserati, insieme a Giovanni, un rodato team internazionale di nove persone: gli italiani Guido Broggi, Corrado Rossignoli e Michele Sighel; il tedesco Boris Herrmann; lo spagnolo Carlos Hernandez; i francesi Gwen Riou e Jacques Vincent; il danese Martin Kirketerp Ibsen; e per la prima volta il monegasco Pierre Casiraghi che porterà i colori dello Yacht Club de Monaco.

Da maggio 2014 Giovanni e il team di Maserati saranno a New York in stand by, in attesa della finestra meteo giusta per ritentare l’ambizioso e impegnativo record di velocità del nord Atlantico, da New York a Lizard Point. Al momento il record dei monoscafi è detenuto da Mari-Cha IV di Robert Miller, un maxi schooner di 140 piedi (il doppio di Maserati) che nel 2003 ha percorso le 2.925 miglia nautiche in 6 giorni, 17 ore, 52 minuti, 39 secondi, a una media di 18,5 nodi. Il record è già stato tentato da Soldini e compagni con Maserati nel 2012.