Home In pratica Come fare il nodo parlato: il tutorial fotografico per eseguirlo

Come fare il nodo parlato: il tutorial fotografico per eseguirlo

by Vela Pratica

Il nodo parlato è di facile esecuzione. È ideale per assicurare la cima del parabordo alla draglia, ma può essere usato anche per legare una cima a una bitta d’ormeggio, purché temporaneo. In quest’ultimo caso, infatti, se il tiro cambia direzione il nodo si può sciogliere. Ecco come eseguire il nodo parlato alla perfezione.

Dopo esserci assicurati che il parabordo sia all’altezza giusta della murata, facciamo passare la cima sulla draglia, dell’esterno verso l’interno. Quindi, blocchiamo con una mano la cima poggiata sul lato esterno, facciamo un giro e incrociamo il corrente da sinistra verso destra. Tenendo fermo il dormiente sulla draglia facciamo un giro col corrente intorno al cavo di acciaio. A questo punto dobbiamo passare il corrente fra la draglia e l’ultimo giro fatto intorno al cavo di acciaio, dal basso verso l’alto.

In questo sito utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione degli utenti. Clicca ok per continuare oppure visualizza maggiori informazioni Ok Maggiori informazioni

Privacy & Cookies Policy